28 marzo 2021 – Luna Piena, Sole, Trigono d’aria

L’aspetto di trigono che la Luna Piena di domani 28 marzo forma con Marte (congiunto Nodo N. in Gemelli) e Saturno in Acquario, lo contemplo da un po’ di settimane.

Unitamente l’opposizione Sole/Luna in Ariete-Bilancia cercherà, come sempre, bilanciamento tra il nostro intimo essere e ciò che agiamo con e verso l’altro: ruolo sociale versus onestà e forza del Sé.
Si dipinge un panorama molto stimolante, nel vero senso del termine (per la cronaca, l’ultima volta che abbiamo avuto una configurazione simile correva, forse, l’anno 550 d.C. – interessante se pensiamo al “caos”, sul piano culturale e sociale, che cominciava in quel periodo).

Cominciamo a notare come il trigono cada nei 3 segni d’aria, mica roba da poco! Soprattutto considerando che da tempo il Nodo Nord in Gemelli indica chiaramente la necessità di rivalutare la nostra conoscenza, la nostra cultura, le nostre certezze fisiche e metafisiche e conseguentemente il nostro modo di comunicare. In un certo senso con l’azione combinata del Nodo Sud in Sagittario potremmo (e stiamo) mettendo in discussione, come ciclicamente avviene, il campo dell’informazione, ciò che conosciamo e apprendiamo.



Anticamente questo campo aveva radici profonde nelle percezioni “politeiste” del mondo, percezioni che suggerivano di intendere l’universo come un grande organismo all’interno del quale eravamo (siamo) tutti interconnessi (noi, la natura, le divinità). Le radici trovavano linfa vitale nei processi iniziatici dell’uomo “evolutivo” e nei grandi saggi come Guide per le Comunità.
Queste radici sono oggi abbondantemente sostituite dall’uomo-dio, letteralmente impersonificato nei processi cooperativi e portatore molto spesso di vesti di onnipotenza. Le percezioni del mondo, di ciò che si ritiene reale, del nostro ruolo nel cosmo e nei sistemi sociali, sono decisamente cambiate.

Ma andiamo ai segni d’Aria e al grande trigono ricordando che tutto questo accade con la prima luna piena dopo la germinazione dell’ Uomo-Nuovo Annuale, all’equinozio di Primavera.
Siamo in un periodo dove tutti i pianeti si muovono con moto diretto e questo accelera l’azione compartecipata degli astri, inoltre dal 21 marzo al 24 maggio Marte si trova “fuori dai limiti” della propria declinazione e anche questo aspetto suggerisce intensità, dinamismo e decisa intenzione.
Dicevamo che l’azione dei Nodi ci ha, in un certo senso, preparati alla possibilità di accedere a una comprensione superiore, della quale forse questo trigono, può esserne il portale.

Vediamone gli ingredienti:

La Luna in Bilancia opposta al Sole in Ariete sensibilizza gentilmente all’altruismo e alla cooperazione chiedendo di rivalutare e ricalibrare l’Io Sono, il nostro modo di essere al mondo, nel mondo, con il mondo.
Opposti a Lei troviamo, oltre al Sole, Venere e Chirone congiunti in Ariete e questo può realmente essere una buona notizia: abbiamo la possibilità di riconoscere la nostra ferita e anche di cominciare a curarla. (consiglio di lettura : Melanie Reinhart e Robert Graves)
Tutti questi elementi si trovano a 8° (alle 18:30 circa UT/GMT) dei rispettivi segni e abbiamo, dal punto di vista cabalistico, una simbologia interessante: 8 opposto a tre volte 8. Il Sole dell’Io opposto alla trinità divina. Cosa dicevamo prima dell’uomo-dio?

Marte (out of bounds) congiunto Nodo N. esercita azione forte e pronta, determinata nell’apertura di questo sigillo di crescita, altamente trasformativo del nostro modo di pensare (segni d’aria) e ci chiede di avere coraggio nel ricercare e accogliere questa ENORME messa in gioco evolutiva che può de-stabilizzare molti, ciascuno di Noi.
In un tempo dove siamo messi a dura prova, dove le certezze scientifiche e sociali traballano e abbiamo, forse, spesso paura di cosa il nostro vicino di casa può pensare, credere o sentire… è forse il momento di trasformare e riformare, con rigore e capacità di tagliare il superfluo, guidati da sentimento di fratellanza: ce lo indica Saturno, terzo elemento del trigono, in Acquario e al quale Giove fa compagnia da un po’.

Eccoli dunque, i nostri ingredienti.

Pronti a decantare nei nostri cuori, con forza di volontà possiamo, evitando di cadere vittime di scelte avventate, essere prolifici nella calma, nell’ascolto profondo e nell’accoglimento di questo grande cambiamento.

In quest’anno di scellerata e massiva sovra-informazione che ha certificato e de-certificato ogni verità generando un clima di paura e di terrore, la forza la troviamo in un upgrade intellettivo, biologico: Un Nuovo Pensare che prepara ad una nuova percezione del Sé.
E quindi del Noi.
E quindi del Cosmo.

Ecco il portale e ciò che esso può significare per molti di Noi.

Da un certo punto di vista (osservando Urano in Toro, dal 2018 e fino al 2026) mi viene da pensare che forse questo upgrade può essere proprio una nuova tecnologia da sviluppare, una tecnologia letteralmente organica cioè che costituisce il nostro essere viventi, da sviluppare all’interno del nostro corpo fisico quindi, attraverso la forza-pensiero.

Questo è un processo che dura da molto e durerà ancora per molto … ci troviamo bensì nel tempo dell’adunanza che si muove per ora, inevitabilmente a braccetto con la separazione.
In un certo senso il caos dinamizzante sta creando il terreno fertile per l’upgrade.
E’ un momento di scelte di coraggio e se proviamo a togliere le ancore al nostro libero intuito e a dissipare le posizioni di paura, non potremo che beneficiarne in maniera sorprendente.
Questo gesto creativo di sacro amor proprio, come ci dicono tutte le antiche scritture, può essere fatto esclusivamente INSIEME, con le persone giuste per noi, magari cercandole dove fino a ieri non pensavamo di cercare.

Un caro e forte abbraccio,
Samuele


SAMUELE BAROZZINO
Ricercatore indipendente, musicista compositore, astrologo, imprenditore for benefit.

Durante l’adolescenza lo scrittore Hermann Hesse apre in me una porta che non si chiuderà più e che mi accompagna alla scoperta di autori quali Steiner, Daskalos, Goethe, Ehret, Jung, Hillman (…) condividendone la visione dell’uomo come insieme non separabile di sfere (sensibili, sovrasensibili e spirituali). Quest’ottica che indaga più aspetti esistenziali dell’animo umano, gia’ presente nelle culture Antiche, influenza molto la mia crescita e le mie ricerche facendomi sentire elemento prezioso del grande organismo vivente all’interno del quale viviamo, che possiamo chiamare Macrocosmo.

3 thoughts on “28 marzo 2021 – Luna Piena, Sole, Trigono d’aria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *