12 aprile 2021 – Luna Nuova in Ariete – Eris, Haumea quadrato a T con Plutone

1. Dati storici

Il prossimo 12 aprile 2021 alle 02:30 am GMT la Luna si congiungerà al Sole in Ariete.
Questo accade per la prima volta dal primo equinozio di primavera susseguente la Grande Congiunzione Giove-Saturno in Acquario avvenuta lo scorso 21 dicembre 2020.
Questa è quindi la prima Luna Nuova del primo ciclo nuovo annuale facente parte di un ciclo molto più grande (e graduale), se pensiamo che l’ultima Grande Congiunzione Giove-Saturno è avvenuta nel 1623 in segno di fuoco (Leone).

Questo evento “epocale” era molto atteso da alcuni astrologi e uomini di spirito. Alcuni fanno coincidere questo evento con la transazione all’Era dell’Acquario da quella dei Pesci (queste epoche durano circa 2.160 anni e l’insieme delle 12 ere al completo è detto anno platonico, circa 25.920 anni – processi lenti come ho detto).

Osserviamo ora alcuni accadimenti legati a queste date:
Nei primi decenni del 1600, Francis Bacon (Bacone) ricopre un ruolo fondamentale nell’evoluzione scientifica che porterà al consolidamento delle scienze meccanicistiche: E’ Bacone che utilizza per la prima volta il codice binario.
– Sempre in quegli anni si combatteva per l’emancipazione religiosa dal Sacro Romano Impero con la guerra dei trent’anni; processo di indipendenza, o presunta tale, che terminerà circa 150 anni dopo.
– Nel 1614 nasceva ufficialmente la confraternita dei Rosacroce a pochi anni dalla morte di Giordano Bruno, molto probabilmente iniziato rosacruciano.
Questo movimento eso ed exo-terico riporta in auge le tradizioni millenarie che intendono l’uomo tripartito, corpo, anima e spirito. Concezione ufficialmente condannata e perseguitata dalla chiesa cristiana dall’anno 869, concilio di Costantinopoli IV canone 11, che afferma l’unicità dell’anima.
Ricordo che già dall’Editto di Tessalonica i “culti pagani” (quelli solari per lo più) vennero proibiti e perseguitati così come l’arianesimo che intendeva la figura del Cristo subordinata a Dio, il Dio-uomo, lo spirito che si incarna e ci permette di evolvere spiritualmente. Visione evidentemente in contrapposizione con la nascente concezione dell’uomo-dio onnipotente.

Riporto una sola importante data vicina all’ultima Grande Congiunzione Giove-Saturno del 2020, anzi, coincidente:
– Il 21 dicembre 2020 ha luogo il meeting che darà il via libera all’approvazione dei “vaccini COVID-19”. Meeting convocato in via eccezionale e con urgenza dall’EMA (vedi la notizia).

Prima di passare alla contemplazione di questa importantissima Luna Nuova e dei vari aspetti del cielo al 12 aprile 2021, desidero anticipare quanto segue:

Risulta fondamentale in questo momento, per gli uomini di spirito, focalizzarsi sulla calma del cuore ricercando movimenti altruistici all’interno dei propri personali obiettivi. Dobbiamo evitare proiezioni nella speranza o nel futuro e/o di prendere scelte avventate – è tempo di edificazione interiore così da essere pronti quando il tempo dell’edificazione esteriore verrà.
E’ tempo di scelte interiori, questo lo dico di sovente. E se la paura o l’incertezza ci prendono, cerchiamo conforto nei nostri simili, di oggi e di ieri, paura e fretta si sa, sono cattive consigliere.

2. Analisi del Cielo

Questa Luna Nuova forma uno stellium in Ariete con Mercurio, Sole, Venere, Chirone e l’asteroide Eris (Eride).
Molte energie si concentrano su questo nuovo archetipo germinante in Ariete che si radica oggi nell’Io proprio di ciascuno di noi, in preparazione alla comunità di domani. Vediamo come e perché.

Intanto ci troviamo, e ci troveremo fino al 2026, con Urano (in Toro) quadrato Saturno (in Acquario). Di questo ho discusso qui e qui, ricordo solo che Urano è governatore dell’Acquario (segno di riforma e fratellanza) e chiede cambiamento nel campo dei desideri e dei possedimenti personali (Toro) – Saturno (secondo governatore dell’Acquario) sradica tutto ciò che non serve più e lo fa lentamente. Possiamo aspettarci quindi la nascita di nuovi valori personali.

Sole, Luna, Eris e Venere formano un quadrato con Plutone (in Capricorno, segno delle leggi e dello Stato).
Ecco dove il cambiamento dell’Io feconda il seme di una nuova società.
Plutone agisce lentamente in Capricorno dal 2008 e lo farà fino al 2024 trasformando profondamente gli archetipi generazionali.

Giove in Acquario trigono a Marte (che è fuori dai confini della sua declinazione e quindi “amplificato”) espande questa composizione astrologica attraverso azione creativa.
Da un lato troviamo la necessità di “reperire nuove informazioni” (Marte in Gemelli) che per molti di noi, soprattutto gli appartenenti ai Segni cardinali, può significare avvicinarsi alle dottrine occulte e a una diversa concezione dello Spirito, forse quella millenaria screditata nei secoli, come dicevamo prima.
Dall’altro sensibilizza all’altruismo e all’espansione dei valori primordiali della collettività, rinvigorisce la forza Cristica in chi di Noi si trova su un percorso evolutivo-spirituale e/o in chi desidera da tempo intraprenderlo.

Marte è inoltre quadrato a Nettuno.
Questo aspetto potrebbe rendere molto difficile nei prossimi mesi, concentrare le nostre energie su obiettivi concreti. Alcune cose potrebbero apparire importantissime e non esserlo; alcune ideologie trasformarsi in prese di posizione, di principio, facendoci dissipare le preziose energie che questo cielo infonde o facendoci arrabbiare.
Esaltiamo invece l’energia nettuniana con il lavoro interiore: meditazione, preghiera, canto, arte, studio.

In questo momento e fino al 27 aprile tutti i pianeti si muovono con moto diretto, c’è una grande accelerazione e una forte energia. Consiglio di prestare attenzione a non far regredire l’energia acquariana ad un “io contro tutto e tutti” e/o ad un eccessivo individualismo susseguente un senso di “non appartenenza”.
Non basta distruggere e soprattutto dobbiamo aver ben chiaro, dentro di Noi, cosa e come va ricostruito – il tempo di oggi dovrebbe servire, come già detto, alla riforma interiore dell’Io. Il tempo per ricostruire la fuori verrà. Presto.

Alcuni ora si potrebbero chiedere: “come è possibile sperare in questa rinascita a fronte di ciò che sta accadendo nel mondo?” – rispondo ricordando brevemente la storia di Eris che si trova nel pieno dello stellium citato e del quadrato con Plutone.

Eris, gemella di Ares e figlia di Zeus e di Era, nasce quando Era tocca un certo fiore, probabilmente il fiordaliso. ( Omero, Iliade; Ovidio, Fasti )
Viene ricordata principalmente, e per questo soprannominata Dea della Discordia, per le sue azioni durante il matrimonio di Peleo e Teti, voluto e organizzato da Zeus per vendetta sulla stessa Teti che lo aveva rifiutato.
Teti (immortale) difficilmente avrebbe accettato di sposare il mortale Peleo e per questo Peleo la attacca di nascosto vincendo il silenzioso confronto con l’aiuto di Chirone;
Teti infine cede, scegliendo di giacere con Peleo.
Al banchetto nuziale non viene invitata Eris, la quale decide quindi di far nascere una lotta tra gli Dei.
Mentre Era, Afrodite e Atena conversavano amichevolmente, Eris lascia cadere una mela d’oro ai loro piedi. Peleo la raccoglie e legge perplesso ciò che era inciso sulla mela: “Alla più bella”. Egli non capiva a chi fosse destinata. Quella mela fu la causa prima della guerra di Troia.
( Igino, Fabula 92; Fulgenzio, III 7 ).

Mi vedo (e con me tutte quelle persone che mettono in discussione con sano senso critico le decisioni governative di quest’epoca) come Eris non invitata alle nozze dei comandanti.

Consapevoli di essere pochi nel numero (e non invitati a partecipare) a mettere in discussione la narrativa dei mass-media… la posizione dell’asteroide Eris nella carta del Cielo non ha potuto che suggerire questo collegamento.
Beh, quanta fondamentale importanza avranno in seguito le gesta di Eris nella mitologia greca!

Risulta ora essenziale introdurre l’ultimo elemento astrale osservato oggi: il pianeta nano Haumea.
Haumea è la Dea della fertilità nella mitologia Hawaiana (la forma del pianeta, al campo ottico, risulta allungata per via della sua rapidissima velocità di rotazione e ricorda un uovo).
Nella carta di Luna Nuova la troviamo a circa 28° della Bilancia andando a formare un quadrato a T con Plutone e con lo stellium sopra-citato.
Ecco dunque che questo Nuovo Archetipo dell’Io germinante in Ariete potrà fecondare in Bilancia (primo segno di appartenenza alla collettività) riformando “lo Stato” eretto in Capricorno.
Interessante prospettiva, non pensate?

Eris – Dea della Discordia gemella di Ares, figlia di Zeus e di Era.
The Feast of the Gods at the Wedding of Peleus and Thetis- 1638 Abraham Bloemaert.
Haumea – Dea hawaiana della fertilità – Susan Tower.
Haumea – Pianeta nano – orbita di 285,47 anni

Saluto tutti i lettori condividendo quanto segue per meglio far comprendere chi sono e perché scrivo:

Studio e osservo l’uomo e le società del pianeta terra da che ho memoria di esistere. In tenerissima età attraverso gli occhi della percezione dell’Io.
Successivamente attraverso la negazione delle peculiarità immaginative e sovrasensbili dell’essere umano, credendo al modello empirista delle scienze meccanicistiche (ripudiavo discipline come l’astrologia e tutti i fondamenti religiosi o esoterici).
Infine evolvendo il concetto dell’empirismo ovvero riconoscendo come sensi umani non solo quelli propriamente cognitivi e/o appartenenti al campo della percezione elettro-magnetica.
Il che significa innalzare, di tanto in tanto, gli occhi della percezione fisica soggettiva ai quali ciascuno di Noi è oggi, per cultura, profondamente affezionato.

Un caro, forte e sostenuto ABBRACCIO.
Samuele


SAMUELE BAROZZINO
Ricercatore indipendente, counselor, musicista compositore, astrologo, imprenditore for benefit.

Durante l’adolescenza lo scrittore Hermann Hesse apre in me una porta che non si chiuderà più e che mi accompagna alla scoperta di autori quali Steiner, Daskalos, Goethe, Ehret, Jung, Hillman (…) condividendone la visione dell’uomo come insieme non separabile di sfere (sensibili, sovrasensibili e spirituali). Quest’ottica che indaga più aspetti esistenziali dell’animo umano, gia’ presente nelle culture Antiche, influenza molto la mia crescita e le mie ricerche facendomi sentire elemento prezioso del grande organismo vivente all’interno del quale viviamo, che possiamo chiamare Macrocosmo.
I nostri percorsi educativi e formativi: Centro Studi FERA

2 thoughts on “12 aprile 2021 – Luna Nuova in Ariete – Eris, Haumea quadrato a T con Plutone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *